INULINA: LA FIBRA CHE CURA L’INTESTINO

L’inulina è una fibra che proviene dal regno vegetale come il tarassaco, la cicoria, la bardana ecc ed è in grado di curare l’intestino da disbiosi e numerose altre patologie.

L’inulina è un oligosaccaride dalle caratteristiche uniche che permette di risolvere tantissimi problemi di salute dato che agisce sul secondo cervello, ovvero l’intestino, apportando dei profondi cambiamenti in breve tempo e potenziando la nostra capacità digestiva, di assimilazione e di difesa da virus, batteri e funghi. L’inulina è contenuta naturalmente in alcuni vegetali e la sua struttura chimica la rende praticamente inattaccabile dagli enzimi umani, tanto da essere escreta quasi immodificata con le urine. Solo la microflora intestinale è in grado di metabolizzarla; per questo motivo può vantare l’appellativo di prebiotico.

E’ stato di recente ampiamente dimostrato che l’inulina è l’unica fibra alimentare che riesce a ripristinare la normale flora batterica intestinale, danneggiata da antibiotici, farmaci, vaccini, stress, traumi, zucchero, cibi industriali, combinazioni alimentari errate, infezioni, chemitorapia ecc.
Il potere nell’inulina sta proprio in questo:Pulisce come uno spazzino il nostro intestino rimuovendo scorie e incrostazioni; inoltre lenisce le infiammazioni intestinali, conseguenza di cibi sbagliati, errate combinazioni alimentari e stress emotivi.In seguito all’assunzione d’inulina si riscontra un aumento significativo nel tratto intestinale di Bifidobatteri e Lattobacilli. Questi sono i batteri fondamentali del corpo umano!

Tutte le malattie possono prendere piede quando questi due ceppi di batteri sono inferiori rispetto ai batteri negativi: allora il sistema immunitario si indebolisce, il nostro umore cala ed è facile cedere alla tristezza, depressione e insicurezza. Si digerisce male, si ha gonfiore, stitichezza, insonnia e soprattutto c’è la tendenza ad ammalarsi molto facilmente. Inoltre i bifidobatteri potenziano la biodisponibilità e quindi l’assorbimento di minerali come calcio e magnesio. Il magnesio è fondamentale per 300 funzioni nell’organismo e si stima una carenza in circa l’80% della popolazione. Quindi l’inulina agisce positivamente anche nel combattere tutte le malattie da carenza di magnesio.

I bifidobatteri sono contenuti nel latte materno e proprio per questo i bambini che non sono stati abbastanza allattati risultano più deboli ed hanno maggiori tendenza a sviluppare l’autismo. Infatti chi è allattato con latte artificiale anziché il latte ricco di nutrienti vivi come i bifidobatteri della mamma, ha una tendenza maggiore a sviluppare problemi neuropsichiatrici. L’inulina aumenta il numero di questi bifidobatteri, che sono rari e quasi assenti in tutti i probiotici in commercio poiché non è facile mantenerli vivi e metterli negli integratori.I lattobacilli sono i fermenti contenuti nello yogurt e proprio per questo si dice che lo yogurt fa bene. L’unico problema è che i lattobacilli dello yogurt non arrivano nell’intestino ma vengono uccisi dai succhi gastrici. Proprio per questo l’inulina è fondamentale: nutre i lattobacilli che abbiamo nel nostro intestino.

ECCO LA GRANDE DIFFERENZA CHE POCHI CONOSCONO TRA PREBIOTICO E PROBIOTICO
L’inulina che deriva dalla cicoria, di cui ad esempio è molto ricco anche il tarassaco, si comporta nel nostro intestino da prebiotico: nutre i lactobacilli, i fermenti lattici che si trovano nel nostro intestino. L’inulina è miracolosa per tutte queste problematiche:
Stitichezza cronica
Colon irritabile
Meteorismo
Flautulenza
Diverticolosi
Diarrea
Intolleranze alimentari
Sistema immunitario
Osteoporosi
Carie
Colesterolo alto
Alti livelli di glucosio nel sangue

In generale c’è un netto miglioramento della salute del tratto gastro-intestinale, un rafforzamento delle difese del corpo. E’ stato rilevato anche un incremento dei livelli di acido butirrico nel grosso intestino, ed è noto che questa sostanza ha un’azione protettiva contro le malattie infiammatorie e neoplastiche del colon. E’ stato dimostrato inoltre che l’inulina incrementa anche l’assorbimento di calcio e di magnesio, influenza i livelli di glucosio nel sangue e riduce la concentrazione di colesterolo e di lipidi nel siero. Ha un effetto ipoglicemizzante o insulino-simile quindi controlla il diabete e regolarizza i recettori insulinici ancora meglio addizzionato in questo caso dal cromo picolinato minerale indispensabile per i recettori insulinici.

RIASSUMENDO L’INULINA
1) Favorisce la digestione
2) Riduce i gas intestinali
3) Migliora la qualità del microbiota (batteri intestinali) aumentando la percentuale dei batteri buoni (eubiotici) e diminuendo la popolazione dei batteri nocivi che producono il cancro del colon, intolleranze, infezioni, ecc
4) Aumenta la massa fecale e il numero di evacuazioni
5) Aumenta l’assorbimento di calcio, ferro e magnesio
6) E’ ben tollerato dai diabetici
7) Riduce il colesterolo e i trigliceridi
8) Controlla la fame
9) Incrementa l’energia
10) Riduce il peso in eccesso modulando il glucagon-like peptide (GLP)

Non hai più bisogno di acquistare probiotici e fermenti lattici spesso costosissimi perché l’inulina li produce dentro di te, nutrendo il tuo microbiota con una facilità estrema; inoltre l’inulina costa pochissimo (forse per questo non se ne sente parlare) e la puoi acquistare sul nostro sito:

https://parafarmaciaovf.it/5649-polvere-di-inulina-di-cicoria-200-g.html?search_query=inulina&results=3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *